aquedotto romano di s'argamassa Ibiza

L’ acquedotto romano di s’Argamassa è uno dei piu importanti reperti storici dell’isola di Ibiza, lungo circa 430 metri, si trova tra Cala Pada e Punta Arabí  a Santa Eulalia.

Costruito dai romani nel 1° secolo che sbarcarono a Ibiza  dopo aver sconfitto e distrutto l’impero cartaginese nel 146 AC. L’ acquedotto fa parte di uno dei primi insediamenti dell’isola.

Fu costruito per portare l’acqua fresca e pulita da un ruscello vicino fino alle enormi vasche di raccolta che fungevano da acquacoltura, un o dei primi allevamenti di pesci della storia.

Nelle vasche venivano conservati soprattutto tonni vivi che poi venivano venduti nei mercati ed esportati, ed altri tipi di pesci che servivano alla preparazione del Garum, una salsa preparata con interiora di pesce, che si usava per insaporire e condire vari piatti mediterranei.

 

Tra il 1985 e il 1987 vennero realizzati diversi scavi archeologici. Gli scavi nella parte dell’acquedotto più vicina al mar portarono alla luce diverse vasche in pietra, mentre nella parte più settentrionale furono scoperte alcune stanze, probabilmente utilizzate come abitazioni dai romani.

 

aquedotto romano di s argamassa ibiza